ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Fra le vittime di Londra il poliziotto-eroe, una giovane mamma e un turista americano


Regno Unito

Fra le vittime di Londra il poliziotto-eroe, una giovane mamma e un turista americano

Hanno tutte un nome e un volto le quattro vittime dell’attentato nel cuore di Londra, oltre all’attentantore rimasto ucciso. La quarta vittima, un uomo, è morto nella notte in ospedale per le ferite riportate.

Oltre 40 feriti, tra cui due italiane. Ventinove sono ancora ricoverati in ospedale, sette versano in gravi condizioni.

A perdere la vita, in un pomeriggio come tanti altri, Keith Palmer, il poliziotto che ha cercato di impedire che il killer accedesse al palazzo del Parlamento. L’agente-eroe aveva 48 anni, sposato, padre di famiglia, era arruolato nella polizia da 15 anni, prima era stato un militare nell’Esercito.

Nel triste elenco anche Aysha Frade. 43 anni. E’ stata investita dal killer mentre stava andando a prendere a scuola le sue bimbe di 8 e 11 anni. Nata in Inghilterra, la sua famiglia era originaria del Nord della Spagna. Sul suo profilo Facebook aveva sempre un sorriso nelle foto accanto alle sue figlie e al marito portoghese.

E poi ancora Kurt Cochran, un turista americano di 54 anni. Era a Londra per una vacanza con la moglie, rimasta ferita, per festeggiare i loro 25 anni di matrimonio. Il 22 marzo era il loro ultimo giorno nella City, prima del ritorno nello Utah.

Per ricordare le vittime, il Regno Unito si è fermato. Un minuto di silenzio alle 9.33, orario scelto per omaggiare il coraggioso poliziotto il cui numero di matricola era ‘933’.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Ucraina

Ucraina, in fiamme un deposito di armi e munizioni dell'esercito. Evacuate 20.000 persone