ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Verso il giorno fatidico per la Brexit


Redazione di Bruxelles

Verso il giorno fatidico per la Brexit

per il 60 ° Anniversario del Trattato di Roma, il 28 ° membro mancante – il Regno Unito – invocherà formalmente l’articolo 50 per avviare il processo di uscita dall’unione.

I dirigenti della istituzioni europee hanno immediatamente reagito inviando un messaggio comune: l’UE è pronta per iniziare.
Il Primo Ministro del Lussemburgo, uno dei paesi fondatori dell’Unione Europea, ha rivelato a Euronews e Frédéric Bouchard la sua opinione sui negoziati a venire.

Secondo fonti comunitarie del Consiglio europeo, ci vorranno 6 settimane per preparare un vertice straordinario per la Brexit. D’altra parte, sarà dura per i britannici. Sul tavolo ci sono le questioni dell’ immigrazione, il commercio e altre questioni interne.
Questi negoziati sono stati attesi a lungo atteso nel Regno Unito, sia da coloro che hanno votato per uscire, che da quelli che volevano rimanere nell’Unione europea.
In effetti questi colloqui sono stati descritti come i “più importanti” della generazione.
Theresa May, il primo ministro britannico, ha affermato che intraprenderà dei negoziati duri. Ma il suo è un compito arduo.
Vuole mantenere stretti legami con gli Stati membri per quanto riguarda il commercio e la politica, e allo stesso tempo vuole anche accontentare gli euroscettici del suo partito conservatore che vogliono una rottura completa dall’Europa e che accusano l’UE di rubare sovranità britannica .Vedremo cosa verrà fuori dopo questi lunghi negoziati.

Più tardi in giornata, il capo della diplomazia europea Federica Mogherini sarà negli Stati Uniti, mentre i dirigenti delle istituzioni europee accoglieranno il primo ministro giapponese Shinzo Abe qui a Bruxelles.
Al centro dei colloqui ci sarà il commercio ovviamente, dato che l’Unione europea mira ad un accordo di libero scambio con Tokyo entro quest’anno.