ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: 11 candidati alle Presidenziali, Melenchon in marcia per la VI Repubblica

... e poi c‘è lui, Jean-Luc Mélenchon, il quinto nei sondaggi, per quel che contano, che rifiuta di ritirarsi per favorire il candidato socialista quarto e che propone cose all’opposto rispetto a qua

Lettura in corso:

Francia: 11 candidati alle Presidenziali, Melenchon in marcia per la VI Repubblica

Dimensioni di testo Aa Aa

… e poi c‘è lui, Jean-Luc Mélenchon, il quinto nei sondaggi, per quel che contano, che rifiuta di ritirarsi per favorire il candidato socialista quarto e che propone cose all’opposto rispetto a quanto fatto dalla presidenza che sta per concludersi e che ha persino organizzato una marcia per la VI Repubblica, cioè una riforma totale della Francia.

Dall’abrogazione della riforma del lavoro al rifiuto dei Trattati di libero scambio, il leader de La France insoumise ha un programma chiaramente socialista e anti-liberista:

“Ogni volta che dovremo cedere sui nostri standard sociali o ambientali, lo giuro, la risposta sarà no”.

Erano in 130.000, secondo gli organizzatori, i partecipanti alla marcia per la sesta Repubblica, sulla place de La Republicque, a Parigi. La manifestazione che ha rilanciato la candidatura del comunista Mélenchon, oggi alla guida di un movimento un po’ più multicolore.

È uno degli undici candidati alle Presidenziali, dopo che la Corte Costituzionale ha convalidato la candidatura degli ultimi tre.
Sei di sinistra, e cinque tra centro e destra. Ma solo cinque, i primi nei sondaggi, cioè da Marine Le Pen a Melenchon, passando per Macron, Fillon e Hamon, saranno ospiti di TF1 nel primo dibattito presidenziale. Una scelta che non ha mancato di suscitare polemiche.