ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ue: Tusk riconfermato, Polonia isolata

Rieletto il presidente del Consiglio europeo, che avverte Varsavia: "Non bruciate i ponti"

Lettura in corso:

Ue: Tusk riconfermato, Polonia isolata

Dimensioni di testo Aa Aa

Un piccolo passo avanti per un polacco, un enorme passo indietro per la Polonia. Il vertice di Bruxelles doveva essere centrato su economia e immigrazione, è stato invece il vertice di Donald Tusk. Il presidente del Consiglio europeo è stato riconfermato per altri due anni e mezzo con il sostegno di tutti gli Stati membri eccetto la Polonia, che avrebbe voluto presentare un altro candidato. Al governo della sua nazione Tusk ha rivolto questo monito: “Attenzione ai ponti che bruciate perché una volta che non ci sono più non potrete più attraversarli. Voglio dedicare questo detto a tutti gli stati membri, soprattutto prima delle nostre discussioni sul futuro, prima delle celebrazioni di Roma. In particolare oggi naturalmente al governo polacco”.

Tusk ha precisato che farà tutto il possibile per contrastare la tendenza isolazionista del suo paese. Ma la frattura con Varsavia è solo un nuovo tassello che si aggiunge al mosaico delle crisi attraversate in questo momento dall’Europa.