ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA: il gigante cinese delle telecomunicazioni ZTE patteggia multa da 1,2 miliardi di dollari

L'azienda ha violato le sanzioni che vietano di vendere a Iran e Corea del Nord apparecchiature tecnologiche prodotte negli Stati Uniti

Lettura in corso:

USA: il gigante cinese delle telecomunicazioni ZTE patteggia multa da 1,2 miliardi di dollari

Dimensioni di testo Aa Aa

1,2 miliardi di dollari. È la sanzione che la cinese ZTE pagherà agli Stati Uniti. L’annuncio è arrivato dal segretario al Commercio statunitense Wilbur Ross. Il secondo produttore cinese di apparecchiature per telecomunicazioni si è dunque dichiarato colpevole e ha patteggiato.

L’accusa era di aver violato le sanzioni che limitano la vendita di tecnologia fabbricata negli Stati Uniti all’Iran e alla Corea del Nord. Il gruppo cinese, che ha esportato beni per centinaia di milioni di dollari, ha anche ammesso di aver fornito false informazioni alle autorità americane per provare a nascondere i fatti.

L’inchesta era iniziata sotto la presidenza Obama e il patteggiamento arriva proprio quando le relazioni fra l’amministrazione Trump e Pechino sembrano farsi problematiche.