ULTIM'ORA

Lettura in corso:

PSA acquista Opel-Vauxhall: nessuna sicurezza per i 40.000 dipendenti


Business

PSA acquista Opel-Vauxhall: nessuna sicurezza per i 40.000 dipendenti

Vale 1,3 miliardi di euro l’acquisto di Opel/Vauxhall da parte di Psa. La vendita di General Motors del marchio tedesco e di quello britannico consentirà al gruppo francese di conquistare il secondo posto in Europa, con il 17% del mercato, dietro soltanto a Volkswagen che detiene il 24%. L’accordo è stato annunciato a Parigi dai due amministratori delegati: Carlos Tavares (PSA) e Mary Barra (GM).

“Vogliamo creare – ha detto in conferenza stampa Tavares – un colosso automobilistico europeo dall’unione di un’azienda francese e di una tedesca. Teniamo molto a questi due marchi iconici con la loro eredità tedesca e britannica”.

Passeranno di mano undici fabbriche e un centro di ingegneria in Germania mentre resterà a General
Motors il centro di ricerche di Torino. Ancora non è chiaro quale sarà l’impatto sui posti di lavoro. Opel/Vauxhall, che in sedici anni ha perso 15 miliardi di euro, conta infatti 40.000 dipendenti.

“Quello che ora è importante – commenta Brigitte Zypries ministro dell’Economia tedesco – è creare ulteriore ulteriore trasparenza fino alla cosidetta chiusura dei negoziati, per coinvolgere ulteriormente i sindacati e la direzione di Opel al fine di ottenere un buon risultato per Opel in Germania”.

Sono due gli impianti di produzione Vauxhall nel Regno Unito. I rappresentanti sindacali proveranno a convincere il nuovo management dell’opportunità di continuare a costruire sull’isola.

“L’anno prossimo a quest’ora – chiarisce Len McCluskey, segretario generale di Unite Union – o forse a metà del prossimo anno, dovremo garantire la produzione di un nuovo modello. E sarà quella la sfida per tutti noi. È di fondamentale importanza che la produzione Vauxhall rimanga nel Regno Unito”.

La premier britannica Theresa May ha già chiesto rassicurazioni volte a tutelare l’impiego nel Regno Unito: a Ellesmere Port e Luton lavorano 4.500 persone.

“Se sarà una hard Brexit – ipotizza Carlos Tavares – forse, in termini di strategia, sarà una buona opportunità essere in grado di vendere auto prodotte nel Regno Unito al Regno Unito”.

Psa riprenderà, insieme a BNP Paribas, la filiale finanziaria di GM Europe per 900 milioni di euro. L’obiettivo dei francesi è un ritorno all’utile di Opel entro tre anni.