ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Canzoni popolari in forma jazz. Con 'Kodály Spicy Jazz', band ungherese


Cult

Canzoni popolari in forma jazz. Con 'Kodály Spicy Jazz', band ungherese

Una nuova formazione ungherese, Kodály Spicy Jazz , mette la musica di Zoltán Kodály in uno nuovo contesto, quello del funk e del jazz. Zoltán Kodály, compositore, etnomusicologo, pedagogo, linguista e filosofo, è uno dei più famosi musicisti ungheresi, allievo di Béla Bartók.
È conosciuto nel mondo come il creatore del metodo Kodály, un approccio all’educazione musicale sviluppatosi alla metà del 900. Inoltre si distense per studi e ricerca sulla canzone popolare che mescolò con la calssica. Quest’anno ricorrono il 135 anniversario della sua nascita e i 50 anni della sua morte.

Dániel Görögh, trombettista: “Oggi i giovani tendono a dimenticare le canzoni popolari. Magari le sanno ma non hanno contezza del fatto che siano canzoni tradizionali. Questo è il motivo per cui le riarrangiamo in stili musicali più vicini ai giovani”.

Al concerto di debutto sono state presentate anche delle canzoni originali di Kodály, per esempio di ‘Advent Song’. Il pubblico l’ha comparata subito con la versione contemporanea.

Zoltán Cséry, pianista e produttore, ha arrangiato alcuni dei più noti pezzi di Kodály, dice: “I brani raccolti da Kodály possono essere riconosciuti dopo poche note. Li abbiamo un po’ nascosti, ma alla fine la gente li riconosce, dai cori o dai ritmi”.

I membri del gruppo Kodály Spicy Jazz suonano in diverse band ungheresi in diversi stili, dal rock al blues, dallo swing al rap. Questo li facilita negli adattamenti. La band si esibirà a Stuttgart in Germania a Maggio e a settembre a Roma. Le loro canzoni sono disponibili online.

La nostra scelta

Prossimo Articolo

Cult

I capolavori di Vermeer in mostra al Louvre