ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Germania: un intero Paese chiede la liberazione del giornalista Deniz Yücel


Germania

Germania: un intero Paese chiede la liberazione del giornalista Deniz Yücel

Solidarietà e shock in Germania per l’arresto in Turchia di Deniz Yücel, giornalista di origine turca, ma con cittadinanza tedesca. È il corrispondente del quotidiano conservatore die Welt.

Un tribunale di Istanbul ha convalidato l’arresto. La magistratura di Ankara ha accolto la richiesta del pubblico ministero, che aveva messo sotto accusa il reporter nell’ambito
di un’inchiesta sul collettivo di hacker turchi RedHack, che diffusero le email di Berat Albayrak, ministro dell’Energia e genero di Erdogan, su cui il giornalista ha scritto alcuni
articoli.

“Sono stupefatto e orripilato”, dice il caporedattore del quotidiano. “Eravamo preparati a una qualche difficoltà, ma non avremmo mai potuto immaginare una cosa del genere”.

Deniz Yucel era in stato di fermo dal 14 febbraio scorso, accusato di “propaganda terroristica” e “istigazione all’odio”.

Dal quotidiano di appartenenza alla direzione del gruppo editoriale che possiede il giornale sino a die Taz, quotidiano di sinistra dove Yücel aveva iniziato la sua carriera, il sostegno al giornalista è totale.

Nel mirino della giustizia turca era finita anche un’intervista del 2015 al leader del Pkk Cemil Bayik, nascosto nelle basi clandestine dell’organizzazione “terroristica”, tra le montagne del nord Iraq, e altri articoli sulle zone più calde del conflitto curdo nel sud-est della Turchia.

Yücel si era fatto notare durante una conferenza stampa congiunta, presente la Merkel, dove aveva posto domande scomode alla cancelliera sui rapporti fra Ankara e Berlino.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Italia

Caso Dj Fabo: la legge sul fine vita è ferma in parlamento, tra le polemiche