ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mosul, aumenta la pressione militare contro l'Isil

Le forze irachene, sostenute dall’esercito statunitense, aumentano la pressione sul settore occidentale di Mosul, principale roccaforte dell’Isil nel paese.

Lettura in corso:

Mosul, aumenta la pressione militare contro l'Isil

Dimensioni di testo Aa Aa

Le forze irachene, sostenute dall’esercito statunitense, aumentano la pressione sul settore occidentale di Mosul, principale roccaforte dell’Isil nel paese.

I miliziani, dopo essere stati costretti ad abbandonare il controllo dell’aeroporto, hanno intensificato la resistenza, schierando cecchini e collocando bombe lungo le strade.

Tra le vittime della giornata anche un giornalista kurdo dell’agenzia Rudaw,
Shifa Gerdi.

“Il nemico ha opposto una forte resistenza, impiegando automobili imbottite di esplosivo e droni. Grazie a Dio non hanno raggiunto il loro obiettivo, e ora stiamo
chiudendo i conti con loro. Adesso l’avanzata continua”.

Le truppe hanno compiuto una avanzata in zone popolate, specie nei quartieri meridionali di Mosul. Qui almeno un migliaio di civili è stato costretto a muoversi attraverso la linea del fronte: la fuga più numerosa dall’inizio dell’offensiva, la settimana scorsa.

Secondo alcune stime, sarebbero almeno 750.000 i civili ancora intrappolati nella città.