ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Jeremy Corbyn appoggia la Brexit nel tentativo di riconquistare il suo elettorato


Redazione di Bruxelles

Jeremy Corbyn appoggia la Brexit nel tentativo di riconquistare il suo elettorato

Dopo il duro colpo dei laburisti nelle elezioni suppletive britanniche, il leader del partito di opposizione,Jeremy Corbyn, respinge gli inviti a dimettersi e cerca di riconnettersi con il suo elettorato appoggiando apertemente la Brexit. “Il nostro partito è impegnato affinché che la Gran Bretagna non si ripieghi su se stessa – ha affermato venerdi a Stoke-on-Trent – ed invece svolga un ruolo attivo e positivo nel futuro dell’Europa, al di fuori dell’Unione europea, ma lavorando con i nostri amici e colleghi nel continente. Possiamo raccogliere la sfida democratica davanti a noi per rappresentare l’intero paese e unire le persone, proponendo una visione progressiva per un Regno Unito post-Brexit . Questa è la direzione che abbiamo preso. “
Le elezioni tenutesi nei collegi di Stoke-on-Trent, dove i laburisti sono riusciti a mantenere il seggio, e quelle di Copeland, dove invece hanno perso la loro posizione storica, rappresentavano un banco di prova importante per il partito, sempre più diviso internamente. È in queste aree, infatti, che i cittadini hanno maggiormente votato nel referendum di giugno per uscire dall’Unione europea.
Nel suo discorso a Copeland venerdì Theresa May ha definito risultati delle elezioni una “vittoria straordinaria”, che rafforzano la sua maggioranza in Parlamento e mostrano la capacità del partito conservatore di attirare anche l’elettorato di sinistra.