ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Gucci apre Milano Moda: dal tailleur pantalone al parasole, ce n'è per tutti i gusti


Cult

Gucci apre Milano Moda: dal tailleur pantalone al parasole, ce n'è per tutti i gusti

In partnership con

Dopo New York e Londra, Milano, la capitale italiana della moda, sarà come ogni anno il set di sei giorni di shows, sfilate e party; a seguire gli eventi i principali designer, bloggers e giornalisti di moda che, con l’occasione di Milano Moda donna , si ritrovano nel capoluogo lombardo.

Il sipario si alza il 22 febbraio con la collezione di Gucci, attesissima, e la sfilata di Fay collezione autunno-inverno 2017-2018.

Lui e lei sfilano insieme come in un giardino incantato. La collezione di Gucci , il maggiore marchio del gigante francese Kering, colpisce per eccentricità: fantasie di fiori, insetti, animali e simboli, con i modelli che camminano su una passerella di vetro intorno a una piramide argento. La collezione è firmata da Alessandro Michele, direttore creativo dal 2015 ed è ispirata a un luogo magico, il giardino dell’alchimista, come ha spiegato lo stesso stilista, un luogo dove elementi in apparente contraddizione, convivono. Tra passato e presente, abiti a tinta unita o a fantasia, gonne al ginocchio o lunghe, cappelli retrò e obrelli ma anche donne in tailleur pantalone.

Si ispira agli anni 90, invece, la donna mascolina di Fay , marchio del gruppo italiano Tod’s. Tartan, tweed, lana d’angora e cachmire dai toni neutri del grigio, blu, nero, bianco con tocchi di giallo e bordeaux. Fay ha presentato montgomery di varie lunghezze e materiali, ornati con pellicce, colli alti e decorazioni in pelle. Come ha spiegato lo stesso Tommaso Aquilani, uno dei due direttori creativi di Fay, il marchio con questa collezione ha voluto omaggiare la moda italiana e francese dell’ultimo decennio del 900.

La nostra scelta

Prossimo Articolo

Cult

Rottami bellici diventati arte