ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Tutti i campioni della Berlinale 2017


cinema

Tutti i campioni della Berlinale 2017

Alla fine di questa 67/ma edizione del Festival di Berlino vince l’amore piu’ che la politica. Ma intanto fra i 18 film in competizione si è veramente visto di tutto cosi’ che la giuria ha avuto il suo da fare.

Presidente dei giurati è stato il 78enne olandese Paul Verhoeven che lascia nei suoi 60 anni di carriera degli autentici successi come “RoboCop”, “Total Recall”, “Basic Instinct”.

Il premio piu’ ambito, l’Orso d’oro se lo aggiudica ON BODY AND SOUL della regista ungherese Ildico Enyedi, film sui sentimenti nascenti tra una timida addetta al controllo delle carni e il suo capo.

L’opera resta un film di atmosfera e ambienti che hanno fatto breccia nei giurati. Va aggiunto che la pellicola ha incassato anche il premio Fipresci per il miglior film.

Il Premio della giuria è andato a “FELICITA” di Alain Gomis.

La pellicola declina solo in parte verso la politica con la storia di una cantante
di Kinshasa che a un certo punto, in una città corrotta, deve trovare i soldi per far curare il figlio che ha avuto un grave incidente.

Intanto i migranti di Aki Kaurismäki, ritratti nel film “THE OTHER SIDE OF HOPE” mancano l’obiettivo principale e si aggiudicano solo il quarto premio in ordine di importanza. Cosa che sembrerebbe aver molto contrariato il regista finlandese, già di per sè alterato.

Nel suo tempo cinematografico, dove il presente fonde col passato, gli anni Cinquanta con gli Ottanta, la musica con le parole, Kaurismäki racconta un mondo dove le persone buone si aiutano fra di loro , ma dove le strade possono comunque separarsi in fretta.

Orso d’argento per la migliore attrice a Kim Min-hee protagonista di “ON THE BEACH AT NIGHT ALONE”, film intimista del coreano di Ang Sang-soo.

La 34enne Kim Min-hee interpreta una giovane attrice coreana che fugge da tutto e da tutti per recarsi in Germania dove cerca di intrepprendere una nuova vita. Per l’attrice non è stato semplice costruire questo personaggio.

Miglior attore della Berlinale 2017 è George Friedrich interprete di “BRIGHT NIGHTS”.

Il 50enne attore austriaco nel film diretto da Thomas Arslan interpreta un padre che lotta per tornare in contatto col figlio adolescente durante un viaggio in Norvegia. A Berlino sono stati in mostra in questi giorni piu’ di 400 film.

La nostra scelta

Prossimo Articolo
"Cinquanta sfumature di nero"

cinema

"Cinquanta sfumature di nero"