ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Da Berlino a Roma, la Commissione europea rende noti gli squilibri dell'eurozona


Redazione di Bruxelles

Da Berlino a Roma, la Commissione europea rende noti gli squilibri dell'eurozona

Le tre maggiori economie dell’eurozona sono sotto esame.
La Commissione europea ha rilevato che Germania, Francia ed Italia presentano degli squilibri finanziari, ciascuna per ragioni diverse.
La settimana scorsa Dondald Trump aveva accusato Berlino di sfruttare a suo vantaggio l’euro, grossolanamente sottovalutato.
Dati ufficiali dimostrano che il suo surplus commerciale ha raggiunto livelli record nel 2016, creando delle distorsioni in tutta l’eurozona. La Commissione europea chiede quindi maggiori investimenti dalla Germania e un aumento della domanda interna.

Rimaniamo in Germania.
La cancelliera Merkel è stata a lungo criticata per la sua politica di accoglienza verso i rifugiati.
Ma la Merkel, in carica da 12 anni e adesso minacciata dal suo rivale di sinistra -l’ex presidente del parlamento europeo Martin Schulz – sta cercando di riguadagnare terreno spingendo per regole più severe sui richiedenti asilo.

Più tardi il primo ministro irlandese, Enda Kenny, sarà a Bruxelles per incontrare Juncker.
In passato Kenny aveva espresso preoccupazioni circa una Brexit dura. Per l’Irlanda è essenziale evitare frontiere fortificate: il Regno Unito è un partner commerciale importantissimo per il Paese.

Redazione di Bruxelles

Bruxelles avverte: l'Italia deve aggiustare i suoi conti pubblici entro il 30 aprile