ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Washington tenta di ricucire le relazioni con Bruxelles


Redazione di Bruxelles

Washington tenta di ricucire le relazioni con Bruxelles

La Grecia è stata ancora una volta in cima all’ordine del giorno per i ministri delle finanze dell’Eurozona. Questa volta sono stati veloci. Finalmente è stato raggiunto un accordo tra il governo greco e creditori.
Le istituzioni torneranno ad Atene la prossima settimana per lavorare sulle riforme necessarie per ottenere il successivo pagamento previsto dal piano di salvataggio.
Non è la fine della vicenda, ma almeno è un primo passo per sbloccare la situazione di stallo che si stava trascinando e che ha fatto rivivere l’incubo della Grexit.
Questo accordo prevede nuove riforme previste per il 2019, ma l’austerità sembra non essere più la cura preferita, come ha confermato il capo dell’Eurogruppo

La Grecia potrebbe essere una patata bollente per alcuni stati membri prima delle elezioni in Europa, ma l’Unione europea deve affrontare altre sfide.Le relazioni con gli Stati Uniti sono fonte di preoccupazione per Bruxelles dopo le affermazioni ostili di Donald Trump. Il vice presidente Mike Pence ha visitato Bruxelles per ridurre le tensioni tra le due parti.

Il Mediatore europeo ha bacchettato l’Unione europea sul suo programma di tirocini non retribuiti.
Dopo aver aperto delle inchieste su molti casi, ha affermato che l’Unione europea dovrebbe pagare tutti i suoi tirocinanti. Ha definito la pratica in uso scorretta e a vantaggio di pochi privilegiati. Molti giovani sono scesi in piazza a Bruxelles e in altre città per denunciare questa realtà.