ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Ecuador: si vota per scegliere il successore di Correa


Repubblica dell'Ecuador

Ecuador: si vota per scegliere il successore di Correa

Seggi aperti in Ecuador per le elezioni presidenziali e legislative. Otto i candidati che si sfidano per succedere al socialista Rafael Correa che, dopo due mandati, ha deciso di non ricandidarsi.

Tutti i sondaggi danno favorito il delfino di Correa, l’ex vicepresidente Lenin Moreno.
In campagna elettorale il candidato di Alianza País ha promesso di raccogliere l’eredità politica di Correa, quella Revolucion Ciudadana che ha consentito all’Ecuador di ridurre sigificativamente il numero di poveri e ha garantito al Paese stabilità e crescita economica. Moreno, che a marzo compirà 64 anni, dal 1998 è costretto su una sedia a rotelle per un colpo di pistola che lo ferì durante una rapina. Grande il suo impegno a favore dei disabili.

Al secondo posto nei sondaggi c‘è Guillermo Lasso. L’ex banchiere, 61 anni, è il candidato del Movimento conservatore Creo. Nel suo programma c‘è la creazione di un milione di posti di lavoro in quattro anni, l’incoraggiamento degli investimenti stranieri e la riduzione delle tasse.

Se nessun candidato dovesse raggiungere il 40% delle preferenze, con un 10% di scarto rispetto al secondo, si andrà al ballottaggio, previsto per il 2 aprile. L’insediamento al Palazzo di Carondelet è previsto per maggio.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Italia

PD a un passo dalla frattura