This content is not available in your region

Angela Merkel vuole rendere "attrattivi" i rimpatri in Tunisia

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Angela Merkel vuole rendere "attrattivi" i rimpatri in Tunisia

<p>Angela Merkel vuole rendere più attrattivo il rientro in Tunisia per i richiedenti asilo la cui richiesta sia stata respinta. La cancelliera lo ha detto durante un incontro con il premier tunisino Youssef Chaned in visita a Berlino. I due si sono recati a deporre dei fiori sul luogo dell’attentato di dicembre che ha ucciso 12 persone e ne ha ferite oltre 50 compiuto da Anis Amri, proprio un tunisino. </p> <p>La situazione è molto complicata. Berlino vorrebbe che la Tunisia faccesse da filtro sui migranti che vogliono arrivare in Europa, ma vorrebbe anche liberarsi di quei tunisini a rischio radicalizzazione. La Tunisia, dal canto suo, scarica la responsabilità della situazione sulla vicina Libia, Paese nel caos, che non è in grado di controllare alcunché. </p> <p>La Merkel si è rifatta alla legge tedesca affermando che “chiunque, pericoloso o no, se non ha un permesso di soggiorno, dopo una decisione delle autorità migratorie tedesche, dev’essere espulso”. </p> <p>Gli avversari politici definiscono, quella della cancelliera, una mossa elettorale anche perché la Tunisia non sembra avere né i mezzi economici, né la volontà di ottemperare alle richieste di Berlino. La Germania si augurerebbe dei campi in Tunisia, per i migranti, sul modello di quelli che in Turchia dovrebbero accogliere i siriani. Un’ipotesi di cui Tunisi non vuole nemmeno sentir parlare.</p>