ULTIM'ORA

Lettura in corso:

L'economia europea cresce ma pesano le incertezze politiche


Redazione di Bruxelles

L'economia europea cresce ma pesano le incertezze politiche

Timida e lenta, cosi la Commissione europea prevede la crescita economica europea.
“La ripresa economica prosegue ed avrà degli effetti sull’occupazione” ha affermato lunedì il Commissario europeo Pierre Moscovici. Una tendenza che, seppur lieve, darà i suoi frutti.
Secondo le previsioni, per la prima volta dopo quasi dieci anni si prospetta una crescita di tutte le economie di tutti gli Stati membri dell’Unione europea.
Il prodotto interno lordo della zona euro dovrebbe crescere dell’ 1.6% nel 2017 e dell’ 1. 8% nel 2018, mentre la crescita generale di tutta l’Unione si attesterà sull’1.8% per i prossimi due anni.
Ma sull’economia europea incombe una spada di Damocle a doppia lama.
L’avanzata dei partiti populisti in diversi Paesi vicini alle elezioni rendono incerte le prospettive di crescita.
Per Pierre Moscovici tali movimenti “Sono un pericolo sia per quei Paesi, che in generale per l’eurozona. Il nostro è un impegno a lottare contro i populismi, contro l’assurdità delle battaglie anti europeiste e anti euro. Siamo fortemente impegnati.
Pesa anche l’enigma delle politiche di Trump che, se da un lato potrebbero portare ad uno stimolo economico con riflessi in Europa, dall’altro la chiusura commerciale degli Stati Uniti potrebbe avere effetti dannosi sul vecchio continente.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

traduzione automatica

Redazione di Bruxelles

L'Ue conferma il suo sostegno al premier ucraino