ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Trump difende linea firmata dalla figlia Ivanka via Twitter Casa Bianca


USA

Trump difende linea firmata dalla figlia Ivanka via Twitter Casa Bianca

A 60 anni dalla formulazione del concetto sociologico da parte dell’americano Edward C. Banfield, il “familismo amorale” è arrivato alla Casa Bianca? Lo sostengono i detrattori di Donald Trump, che ha attaccato via Twitter la decisione dei grandi magazzini Nordstrom di non vendere più la linea di prodotti firmata dalla figlia Ivanka.

Trump ha prima “cinguettato” dal suo account personale e poi ritwittato dal profilo ufficiale del Presidente degli Stati Uniti (@POTUS), alimentando un colossale conflitto d’interessi.

“Ovviamente ritengo che il marchio sia preso di mira in virtù del nome che Ivanka porta e nonostante non diriga più personalmente l’azienda. Si tratta di un palese tentativo d’indebilire la posizione del padre ed in particolare le sue politiche. È un attacco diretto alle sue politiche attraverso il nome che porta la figlia” è stata l’inusuale difesa del portavoce della Casa Bianca Sean Spicer.

Il profilo Twitter ufficiale del Presidente degli Stati Uniti (finanziato dai contribuenti) è seguito da 24,2 milioni di persone, l’accout personale di Trump da oltre 15 milioni. Dopo l’attacco di Trump le azioni Nordstrom sono immediatamente calate in borsa per poi tornare in territorio positivo in chiusura di giornata.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

mondo

Italia e Tunisia firmano serie d'accordi di collaborazione e misure sull'immigrazione