ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Rumeni ancora in piazza per chiedere le dimissioni del governo


Romania

Rumeni ancora in piazza per chiedere le dimissioni del governo

Ancora un giorno, ancora una notte di protesta in Romania per chiedere le dimissioni di un governo, quello socialdemocratico, che non ha più la fiducia degli elettori dopo la vicenda del cosiddetto “decreto salva-corrotti”.

Non più folle oceaniche, ma diverse migliaia di manifestanti sono comunque scesi in piazza a Bucarest al grido di “dimissioni”.

“Ribabiamo con forza che vogliamo le dimissioni di questo governo non più degno di fiducia, un governo che aspetta il silenzio della notte per approvare di nascosto decreti che salvano politici corrotti” dice un partecipante alla manifestazione.

Ieri in Parlamento il Presidente della Repubblica Klaus Iohannis, esponente del centro-destra (PNL, Partito Nazional Liberale), ha formalmente invitato il governo socialdemocratico a fare un passo indietro. In tutta risposta i deputati di maggioranza hanno lasciato in massa l’aula. Il governo ha ritirato, ma soltanto dopo quasi due settimane di manifestazioni oceaniche, un decreto che depenalizzava i reati di corruzione.

"Tetas Libres": a Buenos Aires, protesta topless vs mercificazione della donna

Argentina

"Tetas Libres": a Buenos Aires, protesta topless vs mercificazione della donna