ULTIM'ORA

Lettura in corso:

François Hollande visita il giovane "violentato" dagli agenti con un manganello


Francia

François Hollande visita il giovane "violentato" dagli agenti con un manganello

Il gesto di distensione nei confronti delle vittime della violenza della polizia che non basterà a calmare gli spiriti. Il Presidente francese François Hollande si è recato in visita all’ospedale di Aulnay-sous-Bois, periferia Nord-Est di Parigi, dove è ricoverato Théo, ventiduenne pestato e violentato con un manganello da 4 agenti di polizia durante un controllo nel suo quartiere.

Tre poliziotti sono ora indagati per violenza volontaria e il quarto per stupro. Il giovane, che ha 60 giorni di ricovero con l’impossibilità totale di recarsi sul luogo di lavoro come conseguenza delle lesioni riportate, in particolare a livello del retto, ha invitato i residenti delle periferie a “non fare la guerra”, a “restare uniti” ed ha affermato “d’avere fiducia nella giustizia”. I 4 agenti sono stati sospesi in attesa di giudizio.

Ad Aulnay-sous-Bois per il quarto giorno consecutivo dopo l’episodio avvenuto il 2 febbraio, si sono svolte delle manifestazioni e marce pacifiche, tuttavia degenerate in scontri tra manifestanti e forze dell’ordine. Almeno 5 auto sono state date alle fiamme e due ristoranti hanno subito danni.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

mondo

Dresda: l'estrema destra protesta contro l'installazione di un giovane siriano