This content is not available in your region

Stati Uniti: Senato conferma la nomina di DeVos a ministra dell'Istruzione

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Stati Uniti: Senato conferma la nomina di DeVos a ministra dell'Istruzione

<p>Negli Stati Uniti il Senato ha confermato come segretaria all’Istruzione la nomina della repubblicana di 59 anni Betsy DeVos. Decisivo, come previsto, è stato il voto del vicepresidente Mike Pence. </p> <p>L’aula si era divisa a metà con 50 voti a favore e 50 contro. A spostare l’ago della bilancia è stato il vicepresidente Pence che con la sua preferenza ha garantito la nomina della miliardaria paladina delle scuole private. Per la prima volta nella storia americana è servito il voto di un vicepresidente per confermare un ministro.</p> <blockquote class="twitter-tweet" data-lang="fr"><p lang="en" dir="ltr">I appreciate the Senate's diligence & am honored to serve as <a href="https://twitter.com/usedgov"><code>usedgov</a> Secretary. Let&#39;s improve options & outcomes for all US students.</p>&mdash; Betsy DeVos (</code>BetsyDeVos) <a href="https://twitter.com/BetsyDeVos/status/829021381169991680">7 février 2017</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> <p>Contro la conferma della nomina di Betsy DeVos hanno votato in blocco democratici. A fare muro con l’opposizione anche due senatrici repubblicane, Susan Collins del Maine e Lisa Murkowski dell’Alaska. </p> <blockquote class="twitter-tweet" data-lang="fr"><p lang="fr" dir="ltr">NoOnDeVos Trends As Betsy DeVos Faces Senate Confirmation Vote:Wikimedia C <a href="https://t.co/plQJhdArrp">https://t.co/plQJhdArrp</a> <a href="https://t.co/VJYrzTkDax">pic.twitter.com/VJYrzTkDax</a></p>— iLead Politic (@iLeadPolitic) <a href="https://twitter.com/iLeadPolitic/status/829086620146073600">7 février 2017</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> <p>La controversa scelta del presidente Donald Trump è stata contestata soprattutto dai sindacati degli insegnanti e ha spinto migliaia di persone in piazza a Washington contro Betsy DeVos.</p>