ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Siria: bombardamento a Idlib, almeno 20 morti


Siria

Siria: bombardamento a Idlib, almeno 20 morti

Un bombardamento su Idlib ha causato la morte di almeno una ventina di persone, secondo l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria, che parla di aerei russi (ma Mosca smentisce), o della coalizione a guida americana, che già aveva bombardato nella stessa zona il 21 febbraio. Idlib è controllata dai ribelli di Fateh al Sham, l’ex Al Nousra, allontanatasi recentemente da Al Qaida ma non ancora parte dei negoziati nè della tregua in corso.
Tregua violata più volte anche nelle zone in cui è in vigore: i russi hanno registrato nelle ultime ventiquattro ore otto violazioni e i turchi sette.

E mentre sono in corso i bombardamenti e si inizia appena a parlare, c‘è chi già si prepara alla ricostruzione: alcuni giornalisti belgi hanno chiesto a Bashar al Assad quale ruolo possano avere i Paesi dell’Unione europea, e il presidente siriano è stato molto chiaro: “non si può distruggere e costruire nello stesso tempo”, ha detto, per poi spiegare: “I paesi dell’Unione europea hanno sostenuto i terroristi in Siria sin dall’inizio”. “Gli europei – ha aggiunto – fanno quello che vogliono gli Americani, non esistono come Stati indipendenti”.

Ad Astana, dopo la dichiarazione finale dei negoziati che hanno coinvolto Russia, Turchia, Iran e inizialmente anche il governo siriano e alcuni gruppi ribelli, si sono tenute nelle ultime ore alcune riunioni tecniche sull’implementazione della tregua, con la partecipazione delle Nazioni Unite e in preparazione dei prossimi negoziati di Ginevra, che si dovrebbero aprire tra un paio di settimane.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

mondo

Scontro istituzionale in Romania: Iohannis contro il governo, deputati lasciano l'aula