ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Le virtu' elettriche dell'urina


Sci-tech

Le virtu' elettriche dell'urina

Al centro BioEnergy Bristol (UK), l’“urina”:http://www.economist.com/news/science-and-technology/21610187-going-loo-can-recharge-smartphone-pee-power è il nuovo carburante per l’elettricità. Tutti, dagli studenti ai tecnici di laboratorio, possono venire a depositare, qui la loro urina per la ricerca scientifica.

Una volta raccolto il liquido viene mandato al laboratorio.
Al BioEnergy Centre è stato istituito un orinatoio collegato a celle a combustibile microbiche per mostrare come l’urina può servire ad alimentare un telefono cellulare.

Si dimostra quindi che con uno stop al bagno si puo’ ricaricare il cellulare per almeno 3 ore. I batteri si nutrono delle sostanze chimiche del liquido e rilasciano elettroni.

Una cella a combustibile microbica è un sistema che genera corrente elettrica imitando interazioni batteriche presenti in natura. Un sistema efficiente.

Il Festival musicale di Glastonbury, sensibile alle questioni ambientali, era il luogo ideale per testare la tecnologia.

Nel 2015 e il 2016 la squadra del BioEnergy ha costruito servizi igienici all’aperto sul sito del festival per sfruttare l’urina. Al festival hanno partecipato circa 175.000 persone per piu’ di 5 giorni, è stata una grande opportunità per raccogliere grandi quantità di urina. L’“esperimento”:http://www.brl.ac.uk/researchthemes/bioenergyself-sustaining.aspx ha anche mostrato come sia possibile allestire in fretta orinatoi per questo scopo.

Ogni singola cella a combustibile microbica è molto economica da produrre. Alcune fondazioni umanitarie quest’anno doteranno certi campi profughi africani di questa innovantiva tecnologia utile ed ecologica.

La nostra scelta

Prossimo Articolo

Sci-tech

Si avvicina l'era dei computer quantici