ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Abbas a Parigi: norma Israele viola legalità ineternazionale


Israele

Abbas a Parigi: norma Israele viola legalità ineternazionale

L’autorità palestinese reagisce con veemenza alla legge approvata dalla Knesset, che prevede l’esproprio delle proprietà private palestinesi sulle quali siano state edificate abusivamente case israeliane, in Cisgiordania. Dopo le reazioni a caldo, Mahmoud Abbas ha preso la parola a Parigi, ricevuto all’Eliseo da François Hollande, che ha espresso la propria opposizione alla legge adottata in Israele, precisando che dovrà comunque passare il vaglio della Corte Suprema. Il Presidente dell’Autorità Nazionale Palestinese ha precisato le prossime risposte:

“Quella legge è contraria al diritto internazionale e la contrasteremo nei tribunali internazionali, per proteggere la nostra esistenza e le nostre terre”, ha detto. Ha poi sottolineato la necessità di giungere alla soluzione dei due Stati e ha accusato: “Israele sta cercando di arrivare all’instaurazione di un solo Stato, con un sistema di apartheid. Non c‘è altra definizione. Se dovesse accadere sarebbe una catastrofe per noi e per tutta la comunità internazionale”.

La norma approvata dal Parlamento israeliano mira a legalizzare circa 3.800 abitazioni, edificate abusivamente su terreni palestinesi, i cui proprietari verrebbero risarciti. Ma spesso è difficile anche solo dimostrare la proprietà del terreno, e questo renderebbe difficoltosi i risarcimenti. Oltre al fatto che, legalizzando le colonie, si legalizzerebbe anche il frazionamento dell’entità palestinese. Il giorno prima dell’approvazione della norma, una quarantina di installazini coloniche abusive erano state rase al suolo su ordine della magistratura israeliana.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Afghanistan

Afghanistan: attacco kamikaze alla Corte Suprema, strage a Kabul