ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Brexit: Bank of England rivede al rialzo le previsioni di crescita per il 2017


Business

Brexit: Bank of England rivede al rialzo le previsioni di crescita per il 2017

Nessun rallentamento brutale dell’economia, ma l’effetto della Brexit sul Regno Unito peserà sugli investimenti delle imprese nei prossimi anni. Parola di Mark Carney, governatore della Bank of England.

La banca inglese rivede al rialzo le sue stime sulla crescita dell’economia del Regno Unito nel 2017 che passano dall’1,4% al 2% e conferma allo 0,25% i tassi d’interesse.

“Il miglioramento delle previsioni non significa che il referendum sarà senza conseguenze. L’incertezza sulle modalità d’uscita sta pesando sugli investimenti delle imprese, già fermi dalla fine del 2015 – spiega Mark Carney – e nei prossimi tre anni saranno inferiori di almeno il 25% rispetto a quanto previsto prima del referendum, con conseguenze per la produttività, i salari e per i profitti”.

Per l’anno prossimo, l’istituto si aspetta una crescita dell’1,6%, superiore rispetto all’1,5% previsto a novembre e conferma una stima di crescita dell’1,6% per il 2019.

“Il viaggio lungo la Brexit è solo all’inizio. Anche se la direzione di marcia è chiara, ci saranno colpi di scena lungo la strada – conclude Carney – Ma qualunque cosa accada, la politica monetaria sarà impostata un aumento dell’inflazione in modo sostenibile e al sostegno delle riforme necessarie per l’economia”.

La stima è di un’inflazione al 2% a febbraio e di un picco del 2,8% nel primo semestre del 2018. Sforamenti che – secondo la Bank of England – sono legati al calo della sterlina dovuto alle perplessità dei mercati sulle conseguenze della Brexit.

ALL VIEWS

Clicca per scoprire
Industria: record dell'indice manifatturiero nell'eurozona, ma crolla la Grecia

Business

Industria: record dell'indice manifatturiero nell'eurozona, ma crolla la Grecia