ULTIM'ORA

I cittadini britannici a Bruxelles in fila per ottenere la nazionalità belga

Dopo il referendum molti cittadini britannici hanno chiesto di ottenere la nazionalità belga per poter conservare i diritti derivanti dall'appartenenza all'Unione europea

Lettura in corso:

I cittadini britannici a Bruxelles in fila per ottenere la nazionalità belga

Dimensioni di testo Aa Aa

Sconvolta dalla Brexit la comunità britannica di Bruxelles corre ai ripari. Dopo il referendum, le amministrazioni locali sono state sommerse dalle richieste da parte di cittadini del regno unito per l’ottenimento della cittadinanza belga.

“Abbiamo avuto due ondate. – spiega l’assessore per gli affari europei di un quartiere della città – La prima dopo il referendum, ossi a luglio, quando i cittadini britannici hanno avuto una reazione emotiva di delusione, come se avessero perso parte della loro famiglia. Ma poi questa reazione si è consolidata nel tempo ed è diventata una volontà effettiva di ottenere la nazionalità belga anche come simbolo della cittadinanza europea”

Nel solo quartiere di Ixelles, abitano circa 1500 cittadini britannici. Alcuni sono già riusciti ad ottenere la nuova nazionalità come Tim, che a dicembre è diventato anche cittadino belga.

“Mi sono svegliato verso le 4 del mattino successivo al referendum. Ho una bambina appena nata che al momento aveva 6 mesi. Era sdraiata tra di me e la mia compagna e quando ho visto i risultati del referendum ho subito pensato .. Oh mio Dio è un disastro, ho pensato al suo futuro e al mio futuro, a quello di qualcuno che vuole continuare a vivere a Bruxelles e che crede nell’ideale europeo. Cosi il giorno dopo ho iniziato la procedura per diventare belga”.

“Ma non tutti i cittadini britannici possono beneficiare di questo processo di naturalizzazione. I funzionari europei, infatti rientrano in un regime giuridico diverso che complica le cose.”

Per loro si moltiplicano gli ostacoli amministrativi come spiega Félix Géradon dell’ unione sindacale

“I funzionari dell’Unione europea godono di uno status speciale e non hanno lo stesso permesso di soggiorno che viene rilasciato agli altri cittadini stranieri. Hanno una carta d’identità speciale che alcune autorità belghe non ritengono sufficiente per provare la residenza in Belgio e in ogni caso non fornisce alcuna prova di integrazione nella società belga. Per questo motivo potrebbero negare la cittadinanza ai funzionari che ne fanno richiesta “.

Per qualcuno la Brexit significa anche più burocrazia