ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Canada: cerimonia in onore delle vittime della strage alla moschea


Canada

Canada: cerimonia in onore delle vittime della strage alla moschea

Erano almeno dodicimila le persone che hanno partecipato alla manifestazione per rendere omaggio alle 6 vittime della sparatoria compiuta domenica sera nella Grande Moschea di Quebec City, in Canada. Delle otto persone rimaste ferite, tre restano in pericolo di vita e due sono in gravi condizioni. La cerimonia è iniziata con la preghiera dei leader delle diverse comunità religiose della città. Presente anche il premier canadese Justin Trudeau.

“Per me e per tutte le altre persone, musulmani o non musulmani – dice una donna presente alla manifestazione – è molto difficile. Perché se riesci a uccidere una persona non sei un essere umano. Non c‘è umanità nel tuo cuore”.

Incriminato intanto Alexandre Bissonette, il presunto responsabile della strage. A suo carico sono stati presentati sei capi d’accusa per omicidio di primo grado,
e cinque capi d’accusa per tentato omicidio. Bissonnette, studente franco-canadese di 27 anni, sulla propria pagina Facebook si definisce simpatizzante di Trump, di Marine Le Pen e delle forze di difesa israeliane.

Iran. Richiesta riunione d'urgenza Onu dopo test missilistico

Iran

Iran. Richiesta riunione d'urgenza Onu dopo test missilistico