ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Usa. Trump difende bando contro musulmani criticato dai costituzionalisti


mondo

Usa. Trump difende bando contro musulmani criticato dai costituzionalisti

Donald Trump difende a spada tratta il decreto per il bando per i musumani nonostante la levata di scudi già arrivata dagli esperti che lo definiscono anticostituzionale.

Sono 16 i procuratori generali che hanno definito contrario ai diritti sanciti dalla costituzione il bando di cittadini sulla base del motivo religioso.

Trump, che non ha bisogno di parlare poiché ricorre a Twitter come principale strumento di comunicazione, ha scritto: “Il nostro Paese ha bisogno di confini forti e di controlli rigidi, ORA. Guardate quello che sta succedendo in Europa e, anzi, in tutto il mondo: un caos orribile!” sono le parole apparse sul suo account.

Intanto in tutto il Paese migliaia di persone continuano a scendere in strada per denunciare le politiche che il Capo della Casa Bianca intende mettere in atto.

“Sono venuto qui oggi per inviare un messaggio a Trump e alla sua amministrazione: non vogliamo alcun bando, non vogliamo nessun muro. Non vogliamo una versione fascista degli Stati Uniti” afferma un manifestante a Los Angeles.

Manifestazioni organizzate in primis nei grandi aeroporti degli Stati Uniti per dare sostegno alle persone trattenute dalle autorità proprio in virtù del decreto firmato da Trump. Soltanto domenica oltre 100 persone sono state fermate in entrata negli Usa dalle autorità per verifiche su identità e permessi.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

mondo

Romania. Migliaia in piazza contro l'amnistia