ULTIM'ORA

Usa: Theresa May mette in guardia Donald Trump, attento a Putin

Theresa May fa l’elogio di Donald Trump davanti a deputati e senatori repubblicani, ma sottolinea anche le differenze con il presidente statunitense.

Lettura in corso:

Usa: Theresa May mette in guardia Donald Trump, attento a Putin

Dimensioni di testo Aa Aa

Theresa May fa l’elogio di Donald Trump davanti a deputati e senatori repubblicani, ma sottolinea anche le differenze con il presidente statunitense.

Al suo protezionismo la premier britannica contrappone il proprio credo nel libero commercio, all’“America First” risponde con la volontà di un ruolo più internazionale per il Regno Unito. E soprattutto May mette in guardia Trump da Putin.

“È mio onore e privilegio – ha sottolineato May – parlare di fronte a voi in questa grande città, Philadelphia, per proclamare ancora una volta i grandi principi di libertà e diritti umani, per unire le forze mentre ci riprendiamo la responsabilità della leadership ancora una volta, per rinnovare la nostra relazione speciale e per impegnarci di nuovo nella leadership del mondo moderno. È mio onore e privilegio farlo all’alba di una nuova era di rinnovamento americano”.

“Quando si parla della Russia è saggio prendere come esempio il presidente Ronald Reagan che durante i negoziati con Mikhail Gorbaciov era solito attenersi a questa massima: “abbi fiducia, ma verifica”. Con il presidente Putin il mio consiglio è: “impegnatevi, ma state attenti”.

May ha anche invitato gli Stati Uniti a giocare il proprio ruolo nelle istituzioni internazionali, una risposta a Trump secondo il quale è sproporzionato il contributo del Paese alla Nato.

“L’istituzione più importante è e deve essere sempre lo Stato-Nazione”, ha ribadito la premier conservatrice. “Le nazioni forti formano istituzioni forti e sono il fondamento dei partenariati e delle cooperazioni internazionali che portano stabilità nel mondo”.

May, primo leader straniero a incontrare Trump dopo l’investitura, e il presidente statunitense venerdì alla Casa Bianca discuteranno innanzitutto di un futuro accordo commerciale per il dopo Brexit.