ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lettura in corso:

New Horizons: da Plutone verso l'infinito


Sci-tech

New Horizons: da Plutone verso l'infinito

Come sarebbe atterrare su Plutone?

Ce lo dice un video della Nasa, realizzato sulla base delle foto inviate dalla sonda New Horizons in seguito al suo storico incontro con il pianeta nano: oltre 100 immagini ad alta risoluzione scattate nei sei mesi della fase di avvicinamento alla superficie plutoniana, fase conclusasi nel luglio del 2015. Immagini che ci hanno messo 16 mesi per attraversare i quasi 5 miliardi di chilometri che separavano Plutone dalla Terra.

Ora New Horizons è diretto verso un piccolo oggetto situato oltre un miliardo e mezzo di chilometri al di là di Plutone, nella Fascia di Kuiper.

Amy Shira Teitel, del team di New Horizons, precisa infatti: “L’obiettivo della missione non è mai stato di esplorare un solo corpo nel sistema solare esterno. La missione puntava a esplorare il sistema Plutone-Caronte, ma anche diversi oggetti della Fascia di Kuiper”.

Da New Horizons, conclusa l’avventura con Plutone e le sue lune, ci si aspetta il disvelamento di nuovi segreti, continua Amy: “Il nuovo obiettivo di New Horizons si chiama 2014 MU69, ed è stato scoperto dal telescopio spaziale Hubble. Sospettiamo che sia composto degli stessi elementi costitutivi che hanno formato tutti i pianeti della Fascia di Kuiper, incluso Plutone”.

La Fascia di Kuiper è una regione circolare del Sistema Solare situata oltre l’orbita di Nettuno e costituita da corpi minori, inclusi altri pianeti nani. Plutone, che ha perso il suo status di pianeta nel 2006, poco dopo il lancio di New Horizons, è il più grande degli oggetti della Fascia.

Il prossimo “incontro ravvicinato” della missione, quello con 2014 MU69, è previsto per il gennaio del 2019.

La nostra scelta

Prossimo Articolo
Leccornie nello spazio: un progetto francese

Sci-tech

Leccornie nello spazio: un progetto francese