ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Los Angeles, "New Wilshire Grand Center", il grattacielo alla moda anti-sismico


Sci-tech

Los Angeles, "New Wilshire Grand Center", il grattacielo alla moda anti-sismico

New Wilshire Grand Center

Conto alla rovescia a Los Angeles. La città degli Angeli si prepara per l’evento clou di quest’anno: l’apertura del nuovo Wilshire Grand Center il grattacielo, uno dei più alti del mondo previsto.

Un edificio che sta suscitando da tempo grande interesse non solo per per la sua altezza ma anche per la sua grande struttura, a prova di sisma. Questo gioiello architettonico è stato concepito per resistere a terremoti fortissimi, anche di oltre l’8,3 della scala Richter. Il nuovo edificio di 73 piani, costato oltre 1 miliardo di dollari, ospiterá anche il nuovo InterContinental Hotel con 900 camere, ma anche uffici, ristoranti e un centro commerciale.

“L’edificio durante un sisma si piega come un ramo con il vento, ma la flessione è moderata, grazie a delle bretelle che sono molto grandi, circa 10 metri; ci sono ammortizzatori che assorbono l’energia del fenomeno, pensate a uno sciatore che scende giù per la collina con le sue racchette da sci e rimbalzando assorbe l’energia con le braccia”, ci spiega Christopher C. Martin, AD della AC Martin Partners INC.

Sicurezza e design

Il settore dell’edilizia sta affrontato molte sfide che hanno portato a soluzioni sempre più avanzate in fatto di resistenza ai terremoti, utlizzando acciaio strutturale. Le nuove costruzioni sono dotate di una struttura iperstatica caratterizzata da regolarità in pianta e in altezza, ovvero sviluppando una pianta compatta e simmetrica e in cui tutti i sistemi resistenti verticali (quali telai e pareti) si estendono per tutta l’altezza della costruzione.

La California, è una zona ad alto rischio sismico. Per il nuovo molto Wilshire Grand Center sono state effettuate ben 11 simulazioni che hanno evidenziato ancora alcuni punti deboli. In caso di un terremoto molto forte qualche danno potrebbe esserci, dicono gli ingegneri, ma in modo contenuto. “Dovevamo fare in modo che l’edificio fosse abbastanza forte ma allo stesso tempo doveva avere anche duttilità, ci spiega un professore dell’Università della California. Ovvero serviva qualcosa che potesse superare la propria forza e allo stesso tempo non si piegasse come una graffetta. Se pieghi la graffetta, hai superato la sua forza, ma la graffetta non ha fallito. Per spaccare una lastra di vetro con un martello ci si mette anche un secondo, ecco noi non vogliamo che i nostri edifici si comportino come la lastra di vetro, vorremmo fossero più resistenti”, fa notare il Professor Thomas A. Sabol della facoltà di Ingegneria presso l’Università della California.

Grazie ai progressi dell’ingegneria sismica, negli ultimi cinque anni, prevenire danni ingenti durante i terremoto è possibile. Il professor Sabol e molti altri esperti ne sono sicuri. Intanto il nuovo Wilshire Grand Center, non solo sarà più sicuro, ma renderà anche più sofisticato ed elegante la skyline di L.A.

La nostra scelta

Prossimo Articolo
"Gropius to Go", un'app per gli appassionati del Bauhaus

Sci-tech

"Gropius to Go", un'app per gli appassionati del Bauhaus