ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Sommosse nelle carceri brasiliane. Temer annuncia fondi e riforme


Brasile

Sommosse nelle carceri brasiliane. Temer annuncia fondi e riforme

Solo l’intervento delle forze dell’ordine ha probabilmente evitato un altro massacro nelle carceri brasiliane. Agenti della polizia penitenziaria hanno fatto ricorso a proiettili di gomma, per impedire nuove sommosse nel complesso di Acaçul, lo stesso in cui lo scorso sabato, nello scontro fra due gang rivali, avevano perso la vita 26 detenuti.

All’inanellarsi di simili episodi il presidente brasiliano Michel Temer ha risposto annunciando lo sblocco di nuovi fondi. “Saranno destinati alla costruzione di cinque nuove carceri federali di massima sicurezza – ha anticipato -. Venticinque nuove prigioni saranno poi costruite in ciascuno degli stati brasiliani”.



Su Twitter l’annuncio del Presidente Temer: “Create nuove commissioni per riformare il sistema penitenziario

Dall’inizio dell’anno sono già più di 130, di cui alcune decapitate, le vittime degli scontri che hanno insanguinato diverse carceri del nord e del nord-est del Brasile. Ad alimentarli soprattutto la storica rivalità fra una gang della droga di San Paolo, la principale del Paese, e un’altra di Rio de Janeiro.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

USA

Iran: Rohani risponde a Trump sul nucleare, "sono solo slogan"