ULTIM'ORA

Lettura in corso:

"Una brutta commedia" le affermazioni dei media americani su Trump


Federazione russa

"Una brutta commedia" le affermazioni dei media americani su Trump

Il presidente della commissione Affari esteri della Camera bassa del Parlamento russo Leonid Slutzkiy, intervistato da Euronews, ha fatto chiarezza sui rapporti tra Russia e Stati Uniti a pochi giorni di distanza dall’insediamento del nuovo presidente degli Stati Uniti. Slutzkiy ha anche commentato la recente pubblicazione da parte dei media americani, di informazioni compromettenti che ha investito Donald Trump.

“Se ci fosse stata la minima prova di quanto è stato detto”, ha detto Slutskiy, “la notizia sarebbe già stata pubblicata su tutti i media americani. L’uscente amministrazione Obama sta facendo di tutto per marginalizzare la Russia prima di lasciare l’incarico”.

Fyodor Lukyanov, il Direttore della rivista “Russia in Global Affairs”, ha paragonato la storia che vede implicato il futuro presidente ad una brutta commedia che potrebbe avere serie conseguenze per Donald Trump.

“Le battaglie vanno avanti” ha detto Lukyanov,“l’obiettivo non è quello di liberarsi del presidente anche se credo che l’opzione impeachment venga seriamente considerata. Ma stanno cercando di rendere la vita e il lavoro di Trump il più difficile possibile. In Russia questa situazione é vista come la dimostrazione di una crisi politica molto seria in corso negli Stati Uniti”

Galina Polonskaya per Euronews da Mosca: “L’opinione dell’elite politica russa è abbastanza comune. La pubblicazione del dossier su Trump non è altro che una montatura, questa è la definizione che è stata data dall’addetto stampa di Putin. E durante questi primi giorni freddi del nuovo anno, in molti sperano che nel 2017 il ghiaccio nelle relazioni tra la Russia e gli Stati Uniti inizi a sciogliersi”.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Italia

Capsule hotel a Napoli: dormire un po' fra un volo e l'altro (o anche tutta la notte)