ULTIM'ORA

Lettura in corso:

La rivoluzione dell'auto


Sci-tech

La rivoluzione dell'auto

Le automobili completamente automatizzate stanno per apparire sulle nostre strade. Questo è il segnale che le case automobilistiche lanciano dal Consumer Electronics Show, la fiera della tecnologia di consumo di Las Vegas. Dal 2020 questi veicoli non saranno piu’ una novità.

Glen DeVos, Vice Presidente del Services Business Unit, Delphi Electronics and Safety: “Guidando sempre di più ti rendi conto che si tratta di un vantaggio soprattutto dal punto di vista della sicurezza, il veicolo vede tutto intorno sè, non è distratto, non è stanco. Ma ci sono anche altri aspetti convenienti. Si tratta di una tecnologia sempre piu’ in vista e la cosa crescerà d’interesse, alla fine il pubblico pretenderà questo prodotto”.

La fiducia dei consumatori sarà l’obiettivo delle case automobilistiche. La tecnologia di automotizzazione totale sarà probabilmente prevalente prima di tutto nel settore taxi.

Certi non saranno pronti a staccare le mani dal volante ma prima o poi l’affidabilità della tecnologia avrà la meglio.

Tim Stevens, Direttore di Roadshow: “L’autonomia è un grande concetto ma ci si muove ben oltre le dimostrazioni pratiche. Vediamo cosa sta accadendo all’interno della vettura. Assistiamo a piu’ dimostrazioni da parte di BMW e Toyota che ripensano agli interni perchè se adesso non guidi piu’ l’auto deve diventare divertente quindi c‘è una dimensione diversa”.

Egil Juliussen, Direttore ed analista di IHS Automotive: “La novità sta nel fatto di immettere il prodotto nel mercato in breve tempo, fino ad oggi c‘è stata solo la ricerca e lo sviluppo del prodotto per posizionarlo. Adesso si pensa seriamente alla sua immissione nel mercato”.

La società di ricerche IHS Automotive prevede che nel 2035 saranno venduti in tutto il mondo 21 milioni di veicoli completamente automatizzati. La nascita di questo mercato negli USA è prevista entro il 2020.

La nostra scelta

Prossimo Articolo
Las Vegas: il CES ai blocchi di partenza

Sci-tech

Las Vegas: il CES ai blocchi di partenza