ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Truppe turche in Iraq: Ankara rassicura (e Baghdad sembra accontentarsi)


Iraq

Truppe turche in Iraq: Ankara rassicura (e Baghdad sembra accontentarsi)

Promesse tante, impegni ancora nessuno. Si ferma a una stretta di mano l’accordo fra il primo ministro turco Binali Yildirim e il presidente del kurdistan iracheno Massoud Barzani sul delicato nodo della presenza militare di Ankara nel nord dell’Iraq.

Fra le parti, un semplice scambio di rassicurazioni, emerso al termine dell’incontro di sabato fra il premier iracheno Al-Abadi e Yildirim. Nell’annunciare trionfalmente la promessa di quest’ultimo a una pronta soluzione del problema Al-Abadi ha tuttavia omesso di menzionare che per Ankara resta cruciale la garanzia che uno sgombero delle sue truppe non apra la strada a un insediamento di ribelli del PKK e altri gruppi che considera terroristi. Insofferente alla presenza militare che la Turchia, Baghdad la definisce “forza d’occupazione” e parla di “violazione” della sua “sovranità territoriale”.

Unità della polizia e tolleranza zero sui barbecue. Pechino sfida lo smog

Cina

Unità della polizia e tolleranza zero sui barbecue. Pechino sfida lo smog