ULTIM'ORA

Lettura in corso:

La Russia comincia a ridurre la propria presenza militare in Siria


Siria

La Russia comincia a ridurre la propria presenza militare in Siria

La portaerei Kuznetsov è la prima a partire. Come previsto, la Russia comincia ad alleggerire il proprio dispositivo militare in Siria. Impegnata direttamente nel conflitto dal 2015, Mosca ha modificato un copione, forse già scritto, che prevedeva il crollo del regime di Assad.

Il portavoce dell’esercito russo Valery Gerasimov :

Concordemente con la decisione del comandante in capo supremo Vladimir Putin, il ministero della difesa russo ha cominciato a ridurre il dispositivo militare in Siria. Le navi da guerra della Flotta del Nord, condotta dalla portaerei Ammiraglio Kuznetsov saranno le prime a lasciare la zona di conflitto.

Dopo la totale riconquista di Aleppo, annunciando, il 29 dicembre, un accordo appoggiato anche dalla Turchia su un cessate il fuoco e prossimi colloqui di pace ad Astana, in Kazakstan, Putin aveva detto anche che la presenza militare russa si sarebbe ridotta.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Smirne: almeno 18 i fermati. Dietro l'attacco i curdi del PKK