ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Harry Potter e Sherlock Holmes testimonial turistici della Gran Bretagna nel 2017


economia

Harry Potter e Sherlock Holmes testimonial turistici della Gran Bretagna nel 2017

C’erano una volta i Beatles e i Rolling Stones,icone di una cultura britannica che oggi sembra aver fatto il suo tempo.
Per vendere l’immagine turistica del Regno Unito, nel 2017, gli operatori d’oltremanica hanno scelto Harry Potter e Sherlock Holmes.

Con le dovute proporzioni, infatti, Londra ha deciso di investire sulle ricorrenze legate ai protagonisti della letteratura britannica: il 200° anniversario della morte della scrittrice Jane Austen, il 20° anniversario dell’uscita del primo romanzo della saga di Harry Potter e il 125° anniversario della prima pubblicazione di Sherlock Holmes.

VisitEngland, l’agenzia nazionale del turismo, ha dichiarato il 2017 “L’Anno degli eroi letterari”. In calendario eventi dedicati in tutto il paese: in Galles andrà in scena “L’Anno delle Leggende”, la Scozia celebrerà “L’Anno della Storia e dell’Archeologia”.

Anche il mondo dello sport propone un programma di attrazioni per il 2017, come il 25° anniversario della Premier League e la Coppa del Mondo di cricket femminile ICC 2017.

Lo scorso anno il Regno Unito ha totalizzato 36.7 milioni di turisti, 1.5% in più rispetto al 2015. La previsione per il 2017 è di oltre 38 milioni di presenze, con un innalzamento della spesa procapite dell’8%.

Secondo VisitBritain, grazie anche all’indebolimento della valuta nazionale, sotto del 10% rispetto all’euro dopo il referendum sulla Brexit, per ogni sterlina investita nel marketing turistico vi è un ritorno 23 volte superiore.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

economia

Eurozona: le PMI aprono il 2017 col botto