ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Gravity: Sci alpino, Pinturault re della combinata


gravity

Gravity: Sci alpino, Pinturault re della combinata

Niente vacanze per gli sciatori fra Natale e Capodanno, ma un soggiorno in Italia a Santa Caterina Valfurva con il Super-G conquistato da Kjetil Jansrud, una discesa annullata all’ultimo momento a causa del vento e la combinata vinta giovedi’ da Alexis Pinturault.

Il re della combinata colpisce ancora. Alexis Pinturault domina sulle nevi di Santa Caterina Valfurva, portando a casa il terzo successo consecutivo nella disciplina che unisce superG e slalom.

Pinturault conferma il suo status di atleta polivalente. Dopo aver limitato i danni in SuperG, con un ritardo di 5 centesimi da Hirscher e di 84 da Kilde, il francese ha letteralmente dominato lo slalom, specialità in cui in questa stagione aveva già ottenuto due successi in Val d’Isere e a Solden. Tra i paletti stretti Pinturault ha dato il meglio di sè, centrando la 18esima vittoria della carriera, la sesta in assoluto in Super combinata, dove ha vinto cinque delle ultime sette gare disputate.

Seconda piazza, un po’ a sorpresa, per Marcel Hirscher. L’austriaco non è riuscito a piazzare la zampata vincente, aggiornando solo la statistica che lo vede sul podio per la 99esima volta in carriera.

Hirscher, che ha pagato un ritardo di 34 centesimi dal vincitore, mantiene saldamente il comando della classifica generale di Coppa del Mondo con un vantaggio di 231 punti su Kjetil Jansrud, uscito nella manche di slalom. Podio completato da Aleksander Kilde, staccato di 1 secondo e 13 dal vincitore. Il norvegese, dopo essere stato al comando nel SuperG, ha pagato la sua scarsa dimestichezza fra i paletti stretti. Primo degli italiani, Peter Fill 18esimo. Fuori, invece, Dominik Paris.

Un City Event, un Super-G, due slalom, sei combinate e otto giganti. Il conto è giusto per Alexis Pinturault, che con 18 successi in Coppa del Mondo raggiunge un mito come Jean-Claude Killy. “E’ un bel paragone che mi fa molto piacere. Jean-Claude Killy è lo sci francese, una leggenda di cui si parla sempre – ha detto Pinturault -. C‘è anche Luc Alphand al quale si pensa. Fa molto piacere averlo eguagliato in termini di vittorie. Lui aveva smesso a 25 anni: dovrei ritirarmi alla fine di questa stagione per fare come lui. Ma io andro’ avanti ancora un po’ e spero di avere qualche bella stagione davanti a me. Se riusciro’ a batterlo? Questo vorrebbe dire che ho continuato sulla strada giusta…”

Venerdi’ a d’Oberstdorf prende il via la 65esima edizione del Torneo dei 4 Trampolini, il piu’ importante evento della stagione di salto con gli sci. Finora, un solo uomo è riuscito nell’impresa del Grande Slam: Sven Hannawald.

Sven Hannawald si è aggiudicato i Quattro Trampolini nella cinquantesima edizione nel 2001-2002. Il tedesco aveva vinto a Bischoshofen con due salti da 139 e 131 metri e mezzo. Con questo successo, era riuscito a scavalcare il finlandese Matti Hautamaeki con un punteggio record all’epoca di 1077,6 punti. Hannawald, che è stato anche campione olimpico e iridato a squadre, si è ritirato nel 2005 per problemi di stress e anoressia.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

gravity

Sci alpino: i successi di Hirscher e Gut e le imprese di Tomba