ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Indonesia: manifestazioni contro il governatore cristiano di Giacarta a processo per blasfemia

Musulmani manifestano nella capitale indonesiana, cantano "Allahu Akbar" e chiedono gli arresti del governatore

Lettura in corso:

Indonesia: manifestazioni contro il governatore cristiano di Giacarta a processo per blasfemia

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora proteste in Indonesia durante il processo per blasfemia che vede imputato il governatore di Giacarta, Basuki Tjahaja Purnama, detto Ahok. Ahok, di origini cinesi, è il primo governatore cristiano della capitale indonesiana e nel più grande Stato musulmano del mondo questo non è visto di buon occhio dagli integralisti.

In migliaia sono scesi in piazza a manifestare contro di lui urlando “Allahu Akbar” e chiedendone gli arresti. Era già successo ai primi di novembre quando in 50mila manifestarono per lo stesso motivo. Se il governatore di Giacarta fosse giudicato colpevole rischierebbe fino a cinque anni di carcere.

L’accusa di blasfemia parte da una citazione del Corano fatta durante la campagna elettorale e ritenuta impropria dai detrattori dell’amministratore. Il processo, visto come una cartina di tornasole della libertà di religione in Indonesia, ha mobilitato anche gruppi a sostegno del governatore cristiano.