ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Il Cinema dice addio a Carrie Fisher, la principessa Leila di Star Wars


USA

Il Cinema dice addio a Carrie Fisher, la principessa Leila di Star Wars

Ci sono interpretazioni che accompagnano e abbracciano i loro attori per tutta la vita e Carrie Fisher, morta a 60 anni a Los Angeles per le conseguenze di un infarto, resterà per sempre la principessa Leila di “Star Wars”.

Il 24 dicembre era stata colpita da un infarto mentre si trovava a bordo di un volo decollato da Londra e diretto a Los Angeles.

Sulla rete, i ricordi delle star di Hollywood: per Harrison Ford, il leggendario Han Solo che sul set di Guerre Stellari e nella vita ha avuto un relazione con la Fisher, “ha vissuto la sua vita con coraggio”.

Figlia del cantante Eddie Fisher e dell’attrice Debbie Reynolds, fu travolta dal successo mondiale di Guerre Stellari ed ebbe problemi di tossicodipendenza. Tornata nella saga nel 2015, era stata confermata nel cast di Star Wars per l’ottavo episodio, in programma nel 2017.

Il premier canadese le dice addio con il motto di Guerre Stellari: “Che la forza sia con te”.

La madre, Debbie Reynolds, la chiama amata e fantastica figlia, mentre a New York c‘è chi non riesce a trattenere le lacrime: “Quando ero bambino avevo una cotta per la Principessa Leila, così come per molti di noi – dice Steven Narvaez, un fan della Fisher – È stato così bello vedere ‘Il risveglio della forza’. Ma ora mi sento davvero triste”.

“La principessa non c‘è più. Nessuno mai sarà come lei – aggiunge un altro fan – Leila vive nel cuore e nell’anima di tutti noi. Ci ha portato nel futuro e oltre. Ci mancherà”.

Durante un’intervista sul suo esordio in Guerre Stellari, disse: “Sapevo che qualcosa di enorme avrebbe avuto un impatto sulla mia vita grazie a questo film”.

ALL VIEWS

Clicca per scoprire
Anche nelle celebrazioni ebraiche dell'Hanukkah, Berlino ripete il suo "no" al terrorismo

Germania

Anche nelle celebrazioni ebraiche dell'Hanukkah, Berlino ripete il suo "no" al terrorismo