ULTIM'ORA

Morto George Michael: le reazioni sul web

La morte di George Michael, ad appena 53 anni, ha lasciato di sasso molti, e le reazioni si susseguono ovunque: Facebook, Instagram, Twitter, su tutti i social le espressioni di tristezza e il ricord

Lettura in corso:

Morto George Michael: le reazioni sul web

Dimensioni di testo Aa Aa

La morte di George Michael, ad appena 53 anni, ha lasciato di sasso molti, e le reazioni si susseguono ovunque: Facebook, Instagram, Twitter, su tutti i social le espressioni di tristezza e il ricordo dell’icona pop di politici, musicisti, personaggi dello spettacolo e della cultura.

Quelli più colpiti sono i colleghi, perché per la musica è stato davvero un Annus Horribilis.

Eccone alcuni.

Paul McCartney, per esempio, ricorda di aver lavorato spesso con lui, ne ricorda l’auto-ironia e dice che la sua musica gli sopravviverà.

Elton John, che posta una propria fotografia insieme a Goerge Michael , si dice scioccato e lamenta la perdita di un amico. Descrive una persona generosa e aperta.

Dec 25, 2016 at 3:24pm PST

Madonna posta un video, accompagnato da due righe di rabbia: “Addio amico mio! Un altro grande artista ci lascia. Adesso questo 2016 può andare aff… ?”

Farewell My Friend! 🙏🏻 Another Great Artist leaves us. 💔Can 2016 Fuck Off NOW?

A video posted by Madonna (@madonna) on

I Duran Duran, poi: anche loro parlano di un 2016 maledetto, ed esprimono affetto per la famiglia.

Robbie Williams: “Oddio, no… Ti voglio bene, George, riposa in pace”

E Boy George: “Penso alla famiglia, agli amici e ai fan di George Michael. Era così amato, e spero che ne sia stato conscio, perché la tristezza oggi non trova parole”.

A Boy George risponde un fan: “Con tutti il rispetto, non ti è consentito uscire di casa fino al 2017. Ne abbiamo persi già troppi”.

La Toya Jackson: “Hai dato al mondo un dono meraviglioso! Che talento! Che perdita!”

One Republic: “Riposa in pace George Michael. Al di là della tristezza. Eri una tristezza, ed eri fin troppo giovane”.

Enrico Ruggeri:

E Raf scrive: “E così quest’anno bisestile si è portato via anche George Michael, la voce più bella del pop”.

Laura Pausini inciampa nell’ortografia, ma l’emozione giustifica ampiamente l’errore: “Un’artista così oggi non c‘è. Anzi no, c‘è lui per sempre. GeorgeMichael per me il più grande. Non so nulla… “, e poi posta una serie di video e commenti sull’artista che l’ha fatta innamorare.

Alla Pausini rispondono con poesia i suoi fan cubani: “Qué es la muerte si quien se va deja una obra increíble. La muerte no es más si no una leyenda, de los hombres que la escriben” (Che cos‘è la morte se chi se ne va lascia dietro di se un’opera incredibile. La morte non è altro che una leggenda, fatta dagli uomini che la scrivono).

Quale miglior pensiero, per chiudere questa breve rassegna?