ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Cile: sisma di magnitudo 7.6 nel sud, annullata evacuazione dalle zone costiere


Cile

Cile: sisma di magnitudo 7.6 nel sud, annullata evacuazione dalle zone costiere

Un sisma di magnitudo 7.6 ha colpito il sud del Cile. Il terremoto è stato registrato a 45 chilometri da Puerto Quellon.

I danni a strade e altre infrastrutture dell’area sono ingenti. In alcuni tratti si sono aperte profonde fenditure nell’asfalto.

Dopo un’ora è rientrata l’allerta tsunami seguita al sisma. A titolo precauzionale, la protezione civile aveva chiesto a tutti gli abitanti di allontanarsi dalle aree costiere nelle regioni di Biobio, Aracaunia, Los Rios, Aysen.

Nella regione di Los Lagos sono state evacuate 4.000 persone. Non risultano vittime, anche se alcuni villaggi restano isolati. L’Istituto Geologico degli Stati Uniti ha segnalato anche un’altra scossa di magnitudo 5.4, ma nel nord del Cile.

Il Paese è uno degli Stati a più alta sismicità al mondo. Nel 2010 un sisma di magnitudo 8.8 uccise oltre 500 persone. Nel 1960, a Valdidivia, si verificò il più forte terremoto mai registrato: 9.5 gradi della scala Richter.

Città del Vaticano

San Pietro, Papa: “Pace a chi ha perso una persona cara a causa del terrorismo”