ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Il racconto Natalizio di Tsipras non commuove i creditori


economia

Il racconto Natalizio di Tsipras non commuove i creditori

I pensionati greci incassano il bonus natalizio offerto dal governo di Alexis Tsipras, malgrado le perplessità dell’Eurogruppo. Per le pensioni più basse rappresenta un sollievo relativo di qualche centinaia di euro. La misura riguarda poco più di 1 milione e mezzo di persone che incassano meno di 850 euro al mese. Un pensionato dice che

“è un bonus che aiuterà i lavoratori a riposo con i redditi più bassi a fare qualche acquisto natalizio e a dare qualcosa ai nipotini. In ogni caso qualsiasi cosa ci dia il governo è meglio di niente”

Ma un’altra anziana ribatte

“Posso dirvi una cosa? Non è nulla, che razza di aiuto è se mi hanno tagliato la metà della pensione. E adesso danno un bonus? è una presa in giro. Non lo accettiamo, ma cosa posiamo farci? Lo prenderemo ed è l’ultima volta. È finita.

Il primo ministro di sinistra Alexis Tsipras dovrà ora convincere l’Eurogruppo e i creditori della tenuta finanziaria di questa eccezione al bilancio da 617 milioni di euro. I creditori della Grecia come risposta hanno congelato un tranche della riduzione del debito.

Ma Tsipras è pronto a un confronto serrato e dice: “vorrei inviare un messaggio ai miei partners questa sera. Venite e raggiungiamo un accordo. Vi aspettiamo. Ma non aspettatevi che si facciano cose che vois sapete non si possono fare in un’economia ferita dai vostri errori”

Il parlamento Greco ha anche approvato all’unanimità una riduzione dell’Iva pari a 50 milioni di Euro per le isole elleniche colpite dalla crisi migratoria

http://www.cnbc.com/2016/12/16/greek-pm-tries-to-unlock-debt-freeze-to-avoid-another-crisis.html

http://www.forbes.com/sites/timworstall/2016/12/15/this-greek-debt-story-isnt-over-yet-esm-suspends-debt-relief-over-pensioner-bonus/#764aab5b235e

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

economia

Pil Usa, cresce anche senza troppi consumi