ULTIM'ORA

Lettura in corso:

La prima sfida per Gentiloni, un soccorso difficile per MPS


società

La prima sfida per Gentiloni, un soccorso difficile per MPS

È tempo per il governo italiano di soccorrere MPS. Lo pensano in molti operatori finanziari dopo che la Banca centrale europea ha respinto la richiesta di Montepaschi di avere più tempo per un aumento di capitale. L’istituto di credito senese aveva chiesto fino al 20 di gennaio per raccogliere 5 miliardi di euro. L’esecutivo di Gentiloni potrebbe intervenire con un decreto d’urgenza addiritura in questo fine settimana. Secondo fonti dell’agenzia Reuter, l’ad di Montepaschi, Marco Morelli, sarebbe dal canto suo pronto a lanciare un’offerta pubblica di 2,1 miliardi di euro quote di debito subordinato della banca. Un prodotto troppo a rischio secondo ambienti bancari. Anche il fondo sovrano del Qatar potrebbe fare la sua parte investento un miliardo di euro.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

società

Ucraina, una nazionalizzazione bancaria in chiaroscuro