ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Eurosummit: nessun risultato per Aleppo, ma altri 6 mesi di sanzioni anti-Russia


Belgio

Eurosummit: nessun risultato per Aleppo, ma altri 6 mesi di sanzioni anti-Russia

Alla presenza di Brita Hagi Hassan, sindaco di Aleppo, come invitato d’onore si è tenuto il vertice presieduto dal presidente del Consiglio europeo Donald Tusk. Hagi Hassan occupa questa carica dalla sua elezione avvenuta nel dicembre 2015.

Il sindaco, in realtà la sua carica è quella di presidente del Consiglio locale di
Aleppo Est, una sorta di ultimo avanposto dei servizi pubblici, si è rivolto ai capi di stato e di governo sulla situazione ad Aleppo.

Tusk non ha mancato di sottolineare le responsabilità di Assad: “Di fronte alle brutalità del regime siriano e dei suoi alleati, soprattutto la Russia, non facciamo tutto quello che vorremmo fare, ma non siamo indifferenti alla sofferenza della popolazione siriana. Faremo pressione su altri protagonisti globali presenti in Siria, usando tutti i canali diplomatici disponibili”.

Il riferimento è soprattutto alla Francia, peraltro membro permanente del consiglio di sicurezza dell’Onu. Tuttavia anche questo vertice si è concluso con pochi risultati sulla Siria. Bruxelles ha deciso di prolungare di sei mesi le sanzioni economiche nei confronti della Russia, ma nulla di più. Difficile che questo possa smuovere più di tanto Mosca.

“Dopo un anno di discussioni sulla Siria, la caduta di Aleppo ha mostrato i limiti della diplomazia”, dice il nostro corrispondente. “Si sta esaurendo il tempo per l’aministrazione Obama e per i suoi alleati europei. In meno di mese ci sarà un nuovo presidente . Una persona molto più bendisposta verso Mosca, dell’attuale inquilino della Casa Bianca.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Siria, l'amministrazione Obama accusa Assad: "Ad Aleppo massacro volontario