ULTIM'ORA

Il Premio Sakharov per la libertà di pensiero, assegnato ogni anno dal Parlamento europeo, è stato vinto dalle donne yazide sopravvissute ai massacri e alle attiviste Nadia Murad e Lamiya Aji Bashar.

Il riconoscimento è stato consegnato dal presidente del parlamento di Strasburgo Martin Shultz nel corso di una cerimonia ufficiale.

Le attiviste premiate, scampate alle violenze dei miliziani dello Stato islamico, sono diventate portavoce della campagna contro le aggressioni sessuali ai danni della comunità yazida.

Altri No Comment