This content is not available in your region

Aleppo: nella base dei miliziani, aiuti internazionali destinati ai civili

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Aleppo: nella base dei miliziani, aiuti internazionali destinati ai civili

<p>Ad Aleppo, dopo il ritiro dei ribelli di Jaish al-Islam dal rione di al-Kalasa, gli abitanti, alla ricerca di cibo e di altri generi di prima necessità, frugano nel quartier generale abbandonato dal gruppo.</p> <p>Nella fuga, i miliziani hanno lasciato alcuni prodotti, ma ne hanno portati altri con sé.</p> <p>Una donna, Hanan Al Salem, racconta: “Ci hanno privato di tutto. Non c‘è latte, né carne, non c‘è niente per cucinare, non ci sono neanche limoni. Ci hanno tolto tutto.”</p> <p>“Hanno tenuto tutte queste cose qui” dice un giovane, Amer Saleem, indicando pacchi con le insegne di Ong indonesiane e di altri Paesi. “Non ci hanno fatto mangiare nanche un pezzo di pane. Morivamo di fame e tante volte andavamo a dormire affamati.”</p> <p>Come mostrano le immagini girate nell’edificio, i combattenti si erano accaparrati aiuti diretti ai civili. Davano a ogni famiglia 4 o 5 pezzi di pane ogni due giorni, secondo un abitante, e rivendevano loro gli altri prodotti essenziali a prezzi esorbitanti. Un chilo di zucchero è arrivato a costare quasi 15 euro.</p>