ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Polonia: Kaczynski minaccia "metteremo un po' di ordine nell'opposizione"


Polonia

Polonia: Kaczynski minaccia "metteremo un po' di ordine nell'opposizione"

“Metteremo in riga l’opposizione”. Parola di Jaroslav Kaczynski.

Nel 35esimo anniversario della Legge marziale imposta dal regime comunista contro il movimento di Solidarnosc, il leader del partito di governo in Polonia, dice che il dibattito politico non gli piace e che “l’esecutivo ultra-conservatore cercherà di mettere un po’ di ordine nell’opposizione”.

“L’incontro di oggi serve alla nostra memoria, ma anche ad affrontare il presente. Perché oggi si rinnova la nostra lotta per il cambiamento, per una Polonia migliore e più equa – ha detto in piazza il leader di Diritto e Giustizia – Quella strada è ancora aperta e la percorreremo per raggiungere la vittoria finale. Una parte della vittoria sarà la condanna morale e penale per coloro che hanno commesso crimini contro i polacchi”.

In piazza anche l’opposizione che rivendica l’eredità di Solidarnosc. È la prima protesta anti-governativa da quando il parlamento polacco ha limitato la libertà di manifestare dando la priorità alle mobilitazioni indette dalle istituzioni pubbliche e religiose.

Il Comitato per la democrazia denunciano la messa in pericolo dello stato di diritto in Polonia.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo

mondo

Segretario alla difesa Usa: eliminati 3 capi Isil coinvolti negli attacchi di Parigi