ULTIM'ORA

Egitto. L'Isis rivendica l'attentato alla chiesa copta del Cairo

L’attentato kamikaze che ha fatto 25 morti lunedì nella cattedrale copta di San Marco, al Cairo, è stato rivendicato dall’Isis.

Lettura in corso:

Egitto. L'Isis rivendica l'attentato alla chiesa copta del Cairo

Dimensioni di testo Aa Aa

L’attentato kamikaze che ha fatto 25 morti lunedì nella cattedrale copta di San Marco, al Cairo, è stato rivendicato dall’Isis.

Un comunicato reso pubblico due giorni dopo la strage, nella quale sono rimaste ferite 50 persone, diffonde inoltre la minaccia di nuovi attentati, in Egitto e nel mondo.

Le modalità della propaganda dell’autoproclamato Stato Islamico restano le stesse: tentativo di diffondere il terrore con le parole oltre che con i fatti e strategia sistematica di distorsione della realtà, annunciando 80 morti, definiti “crociati” dagli jihadisti.

I funerali delle vittime che si sono svolti lunedì al Cairo sono stati l’occasione per il Presidente egiziano Abdel Fatah Al-Sissi per annunciare che grazie all’esame del Dna, Mohamed Mostafa, 22 anni, sarebbe stato identificato come autore della strage.