This content is not available in your region

Lagarde si difende in trubinale sul caso Tapie-Credit Lyonnais

Access to the comments Commenti
Di Andrea Neri  Agenzie:  Afp, Reuters, Ansa
Lagarde si difende in trubinale sul caso Tapie-Credit Lyonnais

<p>“Ho agito in coscienza e buona fede avendo come unico obiettivo l’interesse pubblico”. È presente in aula l’attuale Presidente dell’Fmi, il Fondo Monetario Internazionale, Christine Lagarde, davanti al tribunale speciale che a Parigi deve giudicare se sia stata o meno colpevole di negligenza quando, Ministro delle Finanze tra 2007 e 2011 durante la Presidenza Sarkozy, avallò la scelta dell’arbitrato per il caso Credit Lyonnais-Bernard Tapie, risolto in favore di quest’ultimo con un esborso di 404 milioni di euro di fondi pubblici.</p> <p>“Non si capisce come la Corte di Giustizia della Repubblica possa in pochi giorni stabilire se ci siano state delle negligenze nel ricorso a fondi pubblici quando il caso è oggetto di numerose e complesse indagini. Non mi pare ragionevole” ha detto l’avvocato di Lagarde, Patrick Maisonneuve, facendo riferimento a quello che resta il principale scandalo finanziario registrato durante la presidenza di Nicolas Sarkozy.</p> <p>Secondo Lagarde la decisione di affidare all’arbitrato la vertenza tra Tapie e l’ex-istituto bancario pubblico riguardo alla cessione del marchio Adidas era già stata presa prima del suo arrivo a Bercy. Nel 2015 la sentenza è stata ribaltata e Bernard Tapie ha dovuto rimborsare i fondi ricevuti. Lagarde, che viene giudicata nella stessa aula in si è svolto il processo a Marie-Antoinette, rischia un anno di reclusione e 15.000 euro di multa.</p> <blockquote class="twitter-tweet" data-lang="it"><p lang="fr" dir="ltr">En attendant Christine <a href="https://twitter.com/hashtag/Lagarde?src=hash">#Lagarde</a>. Elle sera jugée dans la salle où a eu lieu le procès de Marie-Antoinette. <a href="https://twitter.com/hashtag/AFP?src=hash">#AFP</a> <a href="https://t.co/CqmjJiWJ0e">pic.twitter.com/CqmjJiWJ0e</a></p>— Aurelia End (@AureliaEndAFP) <a href="https://twitter.com/AureliaEndAFP/status/808281615885627392">12 dicembre 2016</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script>